La certificazione delle professioni non regolamentate

La norma UNI 11628:2016

Le professioni non regolamentate vengono disciplinate dalla norma UNI 11628:2016, che è entrata a far  parte dell’apparato normativo italiano il 17 marzo 2016.  Essa definisce i requisiti relativi all’attività di perito assicurativo.

Requisiti della norma

La norma comprende:

certificazione delle professioni non regolamentate

Esclusioni

La norma esclude:

certificazione delle professioni non regolamentate

Secondo il Censis sono circa 3,5 milioni i lavoratori che svolgono professioni non regolamentate in vari settori di attività. Tra queste rientrano quelle attività “sprovviste di un Ordine di appartenenza o di un Collegio”.  L’esigenza di certificare le professioni non regolamentate nasce dalla legge 4 del 14 gennaio 2013. Tale norma individua gli organismi di categoria come soggetti chiave nella certificazione delle professioni non organizzate in ordini o collegi.

Il principio del libero esercizio della professione

Sul sito web del Ministero dello sviluppo economico è stato pubblicato un elenco, meramente informativo,  delle associazioni professionali che sono in possesso delle caratteristiche indicate nell’art.2, 4 e 5 della citata legge.

Si introduce, in tal modo, il principio del libero esercizio della professione fondato sull’autonomia, sulle competenze e sulla libertà intellettuale.

Alla luce di questo principio il soggetto può scegliere se svolgere il proprio lavoro singolarmente, oppure in associazioni  o forme societarie.

Il primo organismo ad accedervi è stata la confederazione Periti Uniti. La professione di perito, infatti, non è regolamentata dallo stato italiano. In Gran Bretagna, invece, la professione è perfettamente normata e vi si accede in modo regolamentato.

Il perito liquidatore assicurativo è un libero professionista che fornisce agli assicurati, ai danneggiati e alle compagnie assicurative attività di consulenza ed assistenza per pratiche aventi ad oggetto risarcimento e/o indennizzo dei danni derivanti da sinistri di ogni tipo. (rif. 3.11. della norma UNI 11628:2016).

L’organizzazione che effettua la valutazione e/o convalida (rif.6.2. della norma UNI 11628:2016) è KHC. Un organismo di certificazione delle persone ed opera in conformità alla UNI EN ISO/IEC 17024.

I periti liquidatori assicurativi certificati potranno, così, operare sul mercato promuovendo la loro professionalità, competenza, conoscibilità e garantendo la trasparenza del mercato dei servizi professionali.

A tutt’oggi sono stati iscritti i primi nomi sul registro dei periti liquidatori assicurativi certificati presso KHC.

Per rimanere sempre aggiornato con i nostri articoli iscriviti alla nostra newsletter: https://we-learn.it/newsletter/

Scopri tutti i Corsi on line.
Accedi alla tua formazione su
Qualità, Ambiente e Sicurezza,
comodamente da casa o dall’ufficio.